Guida di Corfù

La verdeggiante isola di Corfù è ricca di storia e famosa per le sue spiagge di sabbia o ciottoli. Corfù città e i borghi tradizionali hanno grande fascino

Corfù, o Kerkyra, è tra le più importanti isole greche e la meta ideale per le proprie vacanze.

Nobile e delicata, oltre alle sue accoglienti città l’isola offre spiagge stupende e luoghi incantati nascosti dai suoi ricchi boschi verdeggianti. Dal punto di vista storico e culturale Corfù è una perfetta armonia tra lo stile greco-corinzio, quello italiano-veneziano e quello inglese.

Nelle città di Corfù si possono ammirare luoghi molto suggestivi come le piazzette con i porticati veneziani e le magnifiche chiese bizantine.

Le spiagge di Corfù sono molto diverse tra loro: possono essere di sabbia dorata o di ciottoli colorati fino a lasciare le grandi rocce a dominare il paesaggio. Tutte le spiagge sono accomunate dall’acqua cristallina che lambisce le coste di Corfù.

Il litorale dell’isola è molto suggestivo, con gli alberi che spessi arrivano al bordo dell’acqua, mentre il mondo subacqueo è ricco e vivace, ideale per tutti colore che amano fare le immersioni, numerose sono le grotte marine, o snorkeling.

La bellezza dell’isola ha spesso incantato e ispirato molti grandi artisti che vi hanno soggiornato tra i quali Goethe, Sisley e Durrel. Per esempio, lo scrittore Durrell e sua moglie scelsero di vivere in una piccola casa nella fantastica spiaggia di Kalami e ogni estate tantissimi turisti rimangono affascinati dalla spiaggia di Gardenos o dalle spiagge dell’Ovest.

La costa meridionale è ideale per tutti coloro che viaggiano con i bambini: l’acqua e bassa e le spiagge sabbiose offrono molta ombra e piccole taverne dove mangiare pesce freschissimo. Ottime anche le spiagge a occidente, che si affacciano cioè verso l’Italia, che offrono lunghe spiagge sabbiose, un mare verde smeraldo poco profondo a riva e alcune tra le scogliere più spettacolari di Corfù.

A nord est di Corfù si trovano 3 piccole isole, Mathraki, Othonoi e Erikoussa, ottime per escursioni di un giorno. Le isole di Paxos e Antipaxos hanno delle spiagge paradisiache assolutamente da visitare

Se cercate la Corfù meno turistica e più vera, potete lasciarvi le spiagge alle spalle e andare alla scoperta dell’entroterra di quest’isola verdeggiante, caratterizzata da ulivi imponenti che dalle pendici delle colline arrivano fino alle coste, in bici, a cavallo, in moto o in auto e raggiungere uno dei suoi 100 villaggi, ognuno con un carattere diverso.